La dieta per disintossicare è sicura? 8 punti da sapere

Come evitare di finire per danneggiarsi volendo fare bene.

 No, non sono sicure come non lo sono molte diete squilibrate. Quasi tutte sono una versione o una variante del digiuno: non introdurre alimenti solidi per 1-2 giorni e poi ricominciare a mangiarli gradualmente. È vero però che sono senz’altro ottime norme alimentari alcuni dei capisaldi di questo genere d’alimentazione:

  • bere molta acqua,
  • contenere le porzioni
  • consumare tante verdure fresche.

Una dieta disintossicante dovrebbe purificare l’organismo dalle tossine in giro nel corpo. Le tossine sono sostanze nocive con effetti indesiderati sulla salute. Ad ogni modo il corpo se ne sbarazza naturalmente attraverso il sudore, l’urina e le feci.

Non esistono prove scientifiche che una dieta disintossicante renda più sani e dia più energie. Ci si sente meglio perché ogni dieta povera di grassi e ricca di fibre fa bene ma non perché si eliminano le tossine.

Volete proprio seguire una dieta disintossicante? Ricordate che:

  1. Deve essere di breve termine
  2. Aiuta a disintossicarsi ma non a ridurre il grasso corporeo. Il digiuno, se protratto e ripetuto, vanifica i vostri sforzi di rimanere magre perché rovina il metabolismo (ossia come bruciate le calorie e in quale misura).
  3. Una persona che segue lo stile di vita fitness e pratica uno sport ha bisogno di una sana alimentazione, ricca di proteine, per sostenere la crescita e il tono dei tessuti. Il digiuno in questi soggetti non è mai una buona idea e talvolta può addirittura rivelarsi rischioso.
  4. È assolutamente da sconsigliare a coloro che hanno il diabete, soffrono di cali dello zucchero nel sangue (ipoglicemia) oppure a chi presenta disturbi dell’alimentazione (bulimia, anoressia, ecc. ).
  5. Le diete disintossicanti sviluppano dipendenza. Ci sono persone che provano piacere a stare senza cibo o a sentire lo stomaco vuoto. Incredibile ma vero. Ovviamente ciò comporta seri problemi di salute e può addirittura avere un esito fatale.
  6. Molti degli integratori consigliati nell’ambito delle diete purificanti sono lassativi. Si tratta di farmaci il cui abuso è pericoloso. Possono impoverire eccessivamente l’organismo di acqua e sali minerali oltre ad arrecare problemi a carico dell’apparato digerente.
  7. Il peso perso col digiuno è per lo più acqua, una certa percentuale massa muscolare ma raramente si tratta di una discreta quantità di grasso corporeo. Con un digiuno vi riducete ad essere piccole e flaccide non magre e toniche.
  8. Non si deve mai seguire una dieta che cancella interamente un gruppo di nutrienti (tipo “niente proteine” o “niente carboidrati” o “niente grassi”).
  • Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzandolo, acconsenti.
  • OK
  • NO
  • Info?
  • Clicca qui